Dimagrimento

Chi è il Diet Coach?

Il Diet Coach è una nuova emergente figura professionale che aiuta nel percorso di dimagrimento e consolidamento di nuove abitudini e risultati. Non è uno psicologo, non è un dietologo né un nutrizionista. E’ una persona con competenze specifiche, una formazione di coaching prevalentemente in Programmazione Neuro Linguistica, capace di motivare il cliente al raggiungimento del proprio obiettivo di benessere e linea. Dà indicazioni sul come mangiare, affrontare i momenti difficili, la sfida del peso che non scende, la visione globale che si ha di se stessi; aiuta a formulare obiettivi corretti, a stabilire un piano d’azione, supporta ogni qual volta il cliente sente il bisogno di una “voce” esperta per mantenere il focus sul risultato e non sul fallimento.

Il metodo che utilizzano la maggior parte dei Diet Coach in Italia è stato ideato e realizzato da Debora Conti, per gli individui che vogliono semplicemente dimagrire, raggiungendo il peso forma senza il calcolo delle calorie e la grammatura degli alimenti. Nonostante le profonde e vaste ricerche e conoscenze in ambito alimentare - dietologico le statistiche affermano che nel 2005 gli adulti in sovrappeso ammontavano a circa 1,6 miliardi (OMS). Fra questi almeno 400 milioni erano gli adulti obesi e almeno 20 milioni i bambini di età inferiore a 5 anni in sovrappeso. Le previsioni dell’Oms stimano che, per il 2015, gli adulti in sovrappeso saranno circa 2,3 miliardi e gli obesi più di 700 milioni.

In Italia, il sovrappeso riguarda il 42,5% dei maschi, mentre sono obesi il 10,5%. Le donne invece sono meno in sovrappeso (il 26,6%), ma rimane alto il tasso di obese (9,1%). La Società Italiana dell’Obesità (S.I.O.), dal canto suo, afferma che nel 2025 il tasso di obesità fra gli adulti arriverà al 14%. Si tratta, secondo l’O.M.S., della più grave emergenza sanitaria del ventunesimo secolo. Una recente statistica afferma che il 90% delle persone che intraprende una dieta fallisce, indipendentemente dalla dieta che si è deciso di intraprendere. In Italia tre milioni di persone soffrono di disturbi del comportamento alimentare e nel 90% dei casi si tratta di donne, la tendenza degli ultimi anni dimostra come sia difficile abbassare questi valori. La maggior parte delle diete funziona nel breve periodo per poi farci tornare al peso di partenza, a volte anche con gli interessi, aumentando di fatto le probabilità di patologie dismetaboliche oltre che il peso stesso. (diet & sport coach diet & sport coach)

E allora come mai le diete non funzionano?

Il fallimento va individuato nella circostanza che le diete sono direzionate sul cosa dobbiamo mangiare e in che quantità, ma non ci dicono nulla sul come dobbiamo mangiare o su chi dobbiamo diventare per mantenere un corpo in forma, mangiando sano e con gusto. In ciò sta la lacuna delle diete. Moltissime persone spesso mangiano non per fame ma per calmare lo stress, la rabbia , la noia e per soddisfare altri bisogni, (comfort eating). L’ 85% dei nostri comportamenti sono abituali, compresi quelli di mangiare, ma quanti di questi sono utili ai fini del dimagrimento? Per la maggior parte delle persone la percentuale risulta molto bassa. Molti individui abbandonano la dieta non perché hanno poca forza di volontà ma perché non hanno trovato dei comportamenti utili che li indirizzino al successo. Questo metodo è soprattutto rivolto a persone che non riescono a seguire una dieta o a chi è intenzionato a seguirla ma senza ricorrere a sacrifici eccessivi, conservando la libertà di mangiare ciò che si vuole, non solo per fame ma anche per gusto. Inoltre un corretto impiego del Dietary Coaching o del Coaching Sportivo deve intervenire sull’igiene psico comportamentale complessiva della persona e durante le 24 ore della giornata. Un intervento a 360° è indispensabile per raggiungere i propri obiettivi. In tale ottica gli incontri di Coaching sono direzionati ai seguenti punti:

• Gestione dello stress;

• Motivazione;

• Pianificazione obiettivi;

• Implementazione della prestazione sportiva;

• Modifica dei comportamenti compulsivi (se presenti) e gestione dell’ansia.

 

© Copyright 2016 - All Rights Reserved