Home

 

Quando si parla di dimagrimento la prima cosa che viene in mente è lo smaltimento di chili di troppo da un'architettura umana non curata e decandente.

In realtà, odiernamente, il dimagrimento incarna un termine poliedrico e flessibile: è l'obiettivo di persone che presentano un'obesità patologica, ma anche di coloro che si percepiscono con qualche chilo di troppo: del modello o della modella; della celebrità o del VIP; del giovane in sovrappeso come dell'anziano; dello sportivo dilettante e dell'atleta professionista che ambisce ad un corpo "chirurgico" e ad una efficace prestazione sportiva.

Così, il dimagrimento, è un qualcosa che apparentemente non è indispensabile a nessuno ma che perennemente ricercano tutti.

Lavorare con i poli opposti, mi ha permesso di non guardare il dimagrimento come un prodotto ingessato da schemi nutrizionali e approcci alimentari che concedono solo un progresso fisico momentaneo, sacrificante e, nella maggior parte dei casi, frustrante per i suoi brevi effetti nel tempo.

Con il tempo ho compreso che la soluzione a questa problematica svanisce nel momento in cui si parla di DIMAGRIMENTI, ovvero quando si valuta il proprio cliente individualmente nel proprio contesto di vita, nel suo passato, nelle sue istituzionalizzazioni, nei suoi comportamenti inadeguati, nel suo "cervello affamato".

 

 

 

 

 

© Copyright 2016 - All Rights Reserved